Crea sito

Concluso il primo gruppo di lettura

Da una proposta dell’associazione Il Tralcio di Tambre, le volontarie Elisa e Francesca dell’associazione Jabar hanno tenuto per due mesi (agosto e settembre) un gruppo di lettura e di confronto bisettimanale con alcuni ospiti della sezione maschile della Casa Circondariale di Baldenich, a Belluno.

Il libro scelto per questa prima parte del progetto (finanziato dalla Caritas Diocesana) è stato “Vita e Morte di un Ingegnere” di Edoardo Albinati, scrittore romano e premio Strega 2016, che il 6 ottobre ci ha fatto visita per incontrare i detenuti e dialogare con loro su i temi salienti dell’opera, ovvero il rapporto con il proprio padre. Gli spunti raccolti sono stati molto interessanti e la percezione è stata che le persone presenti all’incontro con l’autore abbiamo seguito con attenzione le sue parole, viste anche le domande poste.

Si pone questo da stimolo per progetti futuri dentro e fuori il carcere di Belluno.

Di seguito l’articolo del Corriere delle Alpi sulla visita di Albinati.