Crea sito

Sistema penale e misure alternative

A 5 anni dalla sua costituzione, l’associazione Jabar organizza una serie di incontri pubblici per riflettere sui temi del carcere, della legalità e delle marginalità sociali.

Sistema penale e misure alternative

Sabato 13 aprile dalle 9 alle 13 in sala Bianchi a Belluno si terrà un incontro aperto a tutti, con posti riservati alla formazione continua specifica di avvocati, giornalisti e assistenti sociali, dal titolo “Sistema penale e misure alternative”. Dopo una breve introduzione dell’associazione Jabar e il saluto del Garante dei diritti dei detenuti a Belluno Emilio Guerra, spazio alle assistenti sociali Margherita Benazzato (dal 2002 al servizio dell’Uepe, ufficio esecuzione penale esterna di Venezia-Treviso-Belluno), Paola Mastrosimone (ex Uepe), Gino Sperandio (avvocato bellunese) e Chiara Da Ros (cooperativa Società Nuova). La partecipazione è gratuita e libera, fino a esaurimento posti.

Crediti formativi

Assistenti sociali e giornalisti possono registrarsi attraverso le loro piattaforme; gli avvocati interessati a partecipare e a conseguire i 2 crediti formativi messi a disposizione dall’Ordine bellunese potranno preiscriversi attraverso questo link.

L’evento è infatti realizzato in convenzione con il Consiglio dell’Ordine degli Assistenti Sociali del Veneto ed è stato richiesto il riconoscimento dei crediti per la Formazione Continua degli Assistenti Sociali; è accreditato dall’Ordine degli Avvocati di Belluno con 2 crediti ai fini della formazione permanente degli avvocati. Anche il Consiglio Nazionale dell’Ordine dei giornalisti lo ha riconosciuto come appuntamento utile alla formazione continua obbligatoria, riconoscendo al corso 4 crediti formativi.

Informazioni

Il parcheggio più comodo e gratuito è quello del Palasport.

Il programma formativo è finanziato dal Csv di Belluno attraverso il bando Coprogettazione 2017.

Per informazioni [email protected] – 351 8377769